Teramo e Campobasso: confermata esclusione dalla Lega Pro.

Il Consiglio di Stato ha confermato l’esclusione dal campionato di Lega Pro dei due club.

Con le ordinanze nn. 4045 e 4046 del 26.08.2022 il Consiglio di Stato ha confermato l’esclusione di Teramo e Campobasso dal campionato di Lega Pro.

Entrambe le società erano state escluse per irregolarità fiscali e contabili dal campionato di categoria conquistato sul campo.

Teramo e Campobasso: confermata esclusione dalla Lega Pro: la vicenda del Teramo.

Il Teramo aveva promosso ricorso in quanto era stata disposta dagli organi competenti (confermata dal collegio di Garanzia dello Sport e dal TAR Lazio) la sua esclusione dal campionato di Lega Pro per:

-il mancato ripianamento della carenza finanziaria, risultante dall’indicatore di liquidità al 31 marzo 2022;

– il mancato deposito delle relazioni della società di revisione;

– il mancato ottenimento entro il termine perentorio del 22 giugno 2022 della rateizzazione dei debiti fiscali maturati (in materia di IVA).

Secondo il Collegio “le censure di parte appellante non appaiono in grado di revocare in dubbio le conclusioni cui è giunta l’ordinanza cautelare impugnata, ove si tenga conto che è pacifico tra le parti che la società Teramo Calcio non ha dato corso al ripianamento dello squilibrio finanziario (o indice di liquidità) entro il termine indicato e secondo una delle modalità previste dalle disposizioni federali emanate per il rilascio delle Licenze nazionali; che i fatti invocati dall’appellante quali cause di forza maggiore o di impossibilità oggettiva all’adempimento non sembrano qualificabili come tali, essendo riconducibili, direttamente o indirettamente, alla sfera di organizzazione e controllo della stessa società e quindi, per definizione, a essa imputabili;

non sembra valutabile in senso favorevole all’appellante nemmeno la dedotta questione della eventuale disapplicazione della prescrizione sul rispetto degli indici di liquidità per le società di serie C (posto che per le società di serie A una decisione del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI ha annullato la norma per le iscrizioni al campionato 2022/2023), dati i limiti oggettivi e soggettivi della decisione del Collegio di Garanzia, che – allo stato – non consentono di estenderla alle società che hanno chiesto l’iscrizione alla serie C”.

Teramo e Campobasso: confermata esclusione dalla Lega Pro: la vicenda del Campobasso.

Il Teramo aveva promosso ricorso in quanto era stata disposta dagli organi competenti (confermata dal collegio di Garanzia dello Sport e dal TAR Lazio) la sua esclusione dal campionato di Lega Pro a causa di irregolarità in materia di IVA.

Secondo il Collegio le censure mosse dal Campobasso non potevano trovare giustificazione al fine di una riammissione della società al campionato di appartenenza.

In particolare “anche la censura secondo cui, in modo del tutto illogico, la FIGC avrebbe richiesto, per l’iscrizione al campionato 2022/2023, una condotta inesigibile (dato che i termini per pagare o rateizzare l‘avviso bonario relativo al periodo di imposta 2019 erano scaduti fin dal 5 gennaio 2020) non appare cogliere nel segno, sia perché la regolarità tributaria e fiscale è un elemento da tempo preso in considerazione ai fini delle iscrizioni ai campionati professionistici, sia perché la società avrebbe potuto rimediare versando interamente il dovuto entro la data indicata dalle disposizioni federali”.

Continua a leggere su news-sports.it.

Chi sono.

Avvocato, laureato in Giurisprudenza presso l’Università Luiss Guido Carli di Roma (anno 2011) con specializzazione in Diritto dello Sport.

Sempre presso la Luiss Guido Carli ho frequentato (2009) il “Corso di perfezionamento sull’ordinamento giuridico del giuoco calcio”.

Nel 2016 ho conseguito il master in “Avvocato d’Affari” presso la 24 Ore Business School e nel 2018 ho frequentato presso la Pontificia Università Lateranense il corso di alta formazione in “Etica della politica nell’epoca post moderna”.

Avvocato dall’anno 2017, ho maturato esperienza presso primari studi legali in Roma nell’ambito del Diritto Amministrativo e dello Sport, svolgendo in particolare attività giudiziale, stragiudiziale e di consulenza nei settori di attività assistendo importanti società sportive e tesserati.

Inoltre ho maturato esperienza presso importanti società private dove ho svolto l’attività di consulente nell’ambito del Diritto Civile con un particolare riguardo alla Contrattualistica ed al Diritto Sportivo. Offro consulenza ed assistenza legale nell’ambito del diritto sportivo, civile, amministrativo, pubblico impiego, immigrazione, cittadinanza e contrattualistica.

Per info: mail: andrea.paolucci85@gmail.com

tel.: 3284426553

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: